IlCorriereQuotidiano
Quotidiano indipendente diretto da Francesca Morelli 
Attenzione! flashPlayer mancante
potresti non visualizzare
correttamente tutti i contenuti!
Scaricalo qui 

Le elezioni amministrative e politiche del prossimo marzo

HOME

UN MARE DI PROMESSE

Quando si avvicinano le elezioni di qualsiasi tipo i tanti candidati si lasciano andare a migliaia di promesse al popolo non sovrano per ottenere le preferenze. Via il Canone Rai, idem alla riforma Fornero, reddito di cittadinanza, niente tasse universitarie, pensione minime e da fame portate a mille euro mensili netti, lavoro per tutti, salario minimo, reddito di dignità (e cioè sotto i mille euro al mese non si dovrà pagare nessuna tass), reddito di povertà, 80 euro mensili alle famiglie che vanno estesi ai genitori per ciascun figlio minorenne. Per gli anziani cure per i denti e ogni facilitazione per i trasporti, per chiunque detiene un animale domestico veterinario gratuito, via l’Iva sui cibi per gli animali. Bollo, abrogazione sulla prima auto e taglio delle pensioni superiori ai 5 mila euro netti in su. Queste sono le promesse dei politici per il 4 marzo quando si terranno le elezioni politiche ed amministrative. E’ risaputo che si tratta solo di parole al vento perché impossibile poi mantenerle. Questo è un segnale negativo nei confronti degli italiani forse ancora considerati degli “abbocconi”.
 

Ultima modifica: 10 Jan 2018 10:21

Indietro   



 

 

ANSA