IlCorriereQuotidiano
Quotidiano indipendente diretto da Francesca Morelli 
Attenzione! flashPlayer mancante
potresti non visualizzare
correttamente tutti i contenuti!
Scaricalo qui 

Il traffico automobilistico a Viterbo è divenuto pazzesco

HOME

I NOSTRI AMMINISTRATORI SI PERDONO IN CHIACCHIERE E BASTA

Martedì sera per motivi di lavoro e di amicizia siamo andati a trovare un professionista iniziando a percorrere il tragitto a via Garbini. Errore madornale da parte nostra, perché ci siamo trovati imbottigliati in una fila enorme di macchine vista solamente quando si va a Roma. Consumo di benzina alle stelle per percorrere, crediamo, una chilometrata per giungere alla meta, frizione surriscaldata e freni idem. In poche parole a passo di formica, lamiera contro lamiera e abbassando il finestrino abbiamo anche scambiato quattro chiacchiere con i nostri vicini della Via Crucis automobilistica. Viterbo è da troppi anni imbottigliata in un traffico caotico con strade vetuste e strette e si è pensato solamente, le passate amministrazioni e quelle attuali, a costruire palazzi e negozi dove abbiamo notato i tanti cartelli vendesi ed affittasi. Finalmente, dopo mezz’ora di fila stressante, abbiamo raggiunto la meta prefissata e lì il nostro amico ci ha detto che tutti i giorni è costretto a restare nel suo studio ed attendere con pazienza, magari lavorando, le ore serali dopo le 20 perché altrimenti rischia di rovinare l’auto. Questo caos del traffico non è solamente nella via succitata, ma regna sovrano in tutta la Città dei Papi. L’attuale amministrazione targata centrosinistra e guidata dal sindaco Leonardo Michelini, non ha risolto il problema del traffico veicolare perché la nostra città è diventata ormai un caso cronico. L’unica soluzione sarebbe di far scendere in campo, leggasi strade, la nostra Polizia municipale però non ha il personale e funziona solamente quando ci sono da fare le salate multe per divieto di sosta. Anche una macchina della Polizia è rimasta bloccata e stava proprio vicino alla nostra e abbiamo notato, caso più unico che raro, con piacere come non abbia messo in funzione la famigerata sirena seguendo il flusso da lumaca del traffico. Veramente una cosa pazzesca! Una città che supera malamente i 60 mila abitanti è prigioniera delle troppe auto, molte delle quali provengono, logicamente, dalla Provincia.

Ultima modifica: 21 Dec 2017 10:44

Indietro   



 

 

ANSA