IlCorriereQuotidiano
Quotidiano indipendente diretto da Francesca Morelli 
Attenzione! flashPlayer mancante
potresti non visualizzare
correttamente tutti i contenuti!
Scaricalo qui 

Il deputato dem commenta la firma della convenzione: "Occasione unica per le nostre periferie"

HOME
Mazzoli: "Gentiloni a Viterbo, segnale di attenzione per il territorio"
"La presenza a Viterbo del presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni, è un chiaro segnale dell'attenzione che il Governo dedica al nostro territorio. Che il premier poi abbia scelto proprio il capoluogo della Tuscia per la firma della convenzione assume un valore non solo simbolico. Il Bando Periferie, che prevede un finanziamento complessivo di 2,1 miliardi di euro, stanzia per Viterbo 17 milioni e mezzo. Si tratta di un'occasione unica per ricucire il tessuto urbano e ridurre la distanza tra il centro e le periferie. Queste risorse consentiranno di riqualificare aree intere del tessuto urbano cittadino con conseguenze evidenti sulla qualità della vita in città". Così Alessandro Mazzoli, deputato del Partito democratico, commenta l'arrivo di Gentiloni a Viterbo.
"Il Governo – ricorda Mazzoli – ha deciso di finanziare tutti i progetti presentati dai Comuni, dando così il via a un finanziamento storico in favore delle periferie, luoghi in cui spesso si concentrano situazioni di disagio socio-economico. I Comuni coinvolti a livello nazionale nella sottoscrizione delle convenzioni sono complessivamente 131, considerando che molti progetti finanziati riguardano aree metropolitane. Gli interventi complessivi finanziati sono invece 604, con una grossa preponderanza dei progetti materiali, soprattutto edilizia (81%), ma anche immateriali (19%), per la costruzione di reti di inclusione sociale nelle periferie. Tra i pilastri principali spiccano le azioni sul verde urbano e le scuole ma anche quelle di housing sociale. Questo significa che le nostre città, a partire da Viterbo, ora hanno a disposizione un'occasione unica per cambiare in meglio il volto di una parte del tessuto urbano, richiamando anche nuovi investimenti. Questo bando – conclude – è la dimostrazione che la collaborazione tra istituzioni funziona e, anzi, dà ottimi risultati in favore dei cittadini".
Nello specifico, il progetto elaborato dal Comune di Viterbo è stato finanziato per 17.564.704,71 euro, ottenendo il 91esimo posto nella graduatoria generale dei 120 e riguarda l’area nord-est di Viterbo, comprensiva del Poggino e del quartiere Santa Barbara.
 

Ultima modifica: 23 Nov 2017 10:47

Indietro   



 

 

ANSA