IlCorriereQuotidiano
Quotidiano indipendente diretto da Francesca Morelli 
Attenzione! flashPlayer mancante
potresti non visualizzare
correttamente tutti i contenuti!
Scaricalo qui 

I Vigili urbani si lamentano per gli orari massacranti

HOME
PER ORA NESSUNA AGITAZIONE
La nostra Polizia locale è nell’occhio del ciclone perché il personale non ce la fa più a fare fronte alle esigenze dei viterbesi. Troppo lavoro, e così è stato programmato dai sindacati lo stato di agitazione, il preludio ad uno sciopero. La verità è nuda e cruda: il Comune, per mancanza di fondi, non può assumere altre persone. Ora, il sindaco Michelini e l’assessore al ramo debbono ridurre il personale che lavora nello stabile della Polizia Municipale e farlo operare nelle strade di Viterbo. La domanda sorge spontanea: come mai se un automobilista lascia la macchina per pochi minuti ci trova una bella contravvenzione sul parabrezza?  Comprendiamo benissimo le esigenze di coloro che debbono sbrigare le pratiche negli uffici, ma l’unica soluzione è quella di dirottarli per un periodo di tempo più o meno breve sulle nostre strade, oramai ridotte ad un vero e proprio ring per insulti e parolacce di ogni genere tra gli automobilisti imbottigliati nel mare di lamiere e non c’è neppure un Vigile a dirigere il traffico.  

Ultima modifica: 16 Nov 2017 10:00

Indietro   



 

 

ANSA